Parcheggio Ponte Vecchio. Intervengono Carabinieri chiamati dai vicini

“Abbiamo perso una barriera antismog”, così un abitante di Via Ponte Vecchio commenta l’abbattimento di diversi alberi per creare un parcheggio a suo dire “inutile” ed in via di costruzione unicamente a “scopo di lucro”, nei pressi del Bar Romano.

In mattinata sono intervenuti i Carabinieri per bloccare l’inizio dei lavori. Sempre secondo la stessa testimonianza parcheggi come questi sono da considerarsi inutili e non risolutivi nei confronti del problema del traffico. Anzi, probabilmente, lo incentivano. Molte più automobili, infatti, si dovranno immettere in strada.

Il rischio è quello di andare in contro ad un caso molto simile, quello del parcheggio privato di Piazza Salvatore Ruggiero, che qualche anno fa fu costruito perché agevolasse la sosta di chi si recava a prelevare i propri figli da scuola. I risultati sono stati scarsissimi e negli orari di punta il traffico è sempre rimasto lo stesso; le auto sono sempre parcheggiate in malo modo e c’è tanto caos per un unico obbiettivo, ovvero quello di riportare i propri figli a casa sani e salvi. Fino a quando sarà resa possibile la sosta selvaggia e gratuita sarà inutile costruire parcheggi che risulterebbero, ovviamente, inutilizzati.

Precedente Ecco come la lobby politico-affaristica giunge presto a Meta. Abbattuti tutti gli alberi a Ponte Orazio senza permessi Successivo Anche in Penisola i docenti comprano frigo e altre "schifezze" con i 500 euro: il bonus di Renzi è una mancetta